Cerignola: Loredana Lepore: “Sulle strade di Peppino Di Vittorio” per valorizzare la nostra cultura.

12 gennaio 2018|Posted in: Cerignola, MP.LA CICOGNA

Questi progetti mostrano una Cerignola ricca di passione, tradizioni, cultura e personalità che hanno contribuito a  migliorare la storia politica della Nazione.

La terra di Giuseppe Di Vittorio, la città che ha dato i natali a Nicola Zingarelli, in cui Pietro Mascagni  ha vissuto durante il periodo della direzione del Teatro Comunale “S. Mercadante”, la patria di Giuseppe Pavoncelli ha il diritto di rivendicare un posto importante nello scenario culturale italiano” – sostiene l’avv. Loredana Lepore, capogruppo del Gruppo Consiliare di maggioranza “La Cicogna” .

Il Sindaco di Cerignola nella giornata di ieri ha comunicato a mezzo stampa la partecipazione  all’Avviso Pubblico per “l’organizzazione di iniziative di ospitalità di giornalisti e opinion leader promosse dai Comuni o Unioni di Comuni della Regione Puglia 2018 finalizzata alle conoscenza del territorio e dei suoi attrattori materiali ed immateriali” con il progetto “Sulle strade di Peppino Di Vittorio”.

“Il progetto prevede la creazione di un percorso storico, artistico e culturale con una potenziale ricaduta sul nostro territorio. Saranno ospitati nelle strutture ricettive della città  giornalisti provenienti dalle varie regioni italiane  – continua il Consigliere Comunale Loredana Lepore focalizzando l’attenzione sulla parte pratica del progetto – i quali,  dal 28 Aprile al 3 Maggio, avranno modo di visitare i luoghi che hanno formato umanamente e politicamente il Sindacalista Cerignolano Peppino Di Vittorio. Un percorso che segue la traccia biografica del sindacalista, che vede interessate anche  le masserie di  Orta Nova, Lucera e Minervino Murge e che pone Cerignola al centro degli interessi culturali. Il target del tour viene identificato in giornalisti e blogger più interessati a un approccio narrativo ai territori, all’intreccio tra memoria e storia, simbologie culturali e nuove capacità imprenditoriali.

Il percorso prevede una molteplicità di momenti dedicati alla degustazione dei prodotti tipici, alla scoperta delle tradizioni culinarie, alla valorizzazione delle produzioni vitivinicole e dei olearie.

Conclude Lepore – Questi progetti mostreranno una Cerignola che non è solo cronaca, metteranno in luce una città la cui stragrande maggioranza è composta de gente perbene , ricca di passione, tradizioni, cultura e personalità che hanno contribuito a  migliorare la storia politica della Nazione.