Maria Rita D’Ambrosio eletta segretaria Uila Pesca di Manfredonia

14 Gennaio 2018|Posted in: Manfredonia

L’elezione all’unanimità nel corso del Congresso costitutivo del Sindacato di Marineria di Manfredonia

“Il nuovo corso della Uil e della Uila di Capitanata oggi ha un nuovo volto; quello di Maria Rita D’Ambrosio”. Con queste parole, Antonio Castriotta, segretario generale UILA Foggia, ha salutato l’elezione all’unanimità del nuovo segretario generale della Uila Pesca di Manfredonia.
“La costituzione nel nostro territorio del Sindacato di Marineria va nella direzione di una presenza sempre più capillare sul territorio con servizi specifici e qualificati per tutte le categorie di Lavoratori.
L’elezione di Maria Rita D’Ambrosio, considerata la sua giovane età, è l’ennesima dimostrazione di quanto la Uil e la Uila di Capitanata siano scevri da consunti protocolli e da stereotipati schematismi, valutando nel merito il gruppo dirigente per le sue competenze, per l’impegno e la passione profusi al servizio di iscritti e cittadini. “ ha aggiunto Castriotta che ha poi illustrato alcune novità di particolare importanza: “Quest’anno, con l’Ape sociale, oltre 6mila braccianti agricoli della Capitanata potrebbero avere i requisiti per fruire della pensione anticipata. Tale possibilità è stata estesa anche ai lavoratori della pesca e ai lavoratori a tempo determinato. La UIL e la UILA di Capitanata, a partire dalla sede di Manfredonia con le sue qualificate professionalità, offriranno consulenze specifiche a chiunque vorrà analizzare le proprie prospettive pensionistiche.
L’Ape sociale estesa anche a queste categorie di lavoratori è frutto anche della attenzione posta dalla UILA con la proposizione di due proposte di legge di iniziativa popolare – Due firme per far bene al mio paese. La UILA Pesca di Manfredonia per l’iniziativa ha già raccolto sul territorio oltre mille firme, già provviste dei certificati elettorali. ”
A seguire l’intervento di Franco Losito, Segretario generale UILA Pesca Puglia:
“Il settore pesca vive una fase di grande difficoltà. La burocrazia paralizza l’utilizzo dei Fondi Feamp che rappresentano una grande opportunità. Se da un lato dobbiamo essere capaci di fare sintesi e dare più forza unitariamente alle istanze di settore, dall’altro dobbiamo essere capaci di sfruttare al meglio le opportunità del Feamp attraverso i piani di gestione”.
Un’ampia disamina tecnico-legislativa è stata fornita dalla Segretaria generale UILA Pesca nazionale, Enrica Mammucari: “Sono felice di essere tornata a Manfredonia perché da oggi, con la costituzione del Sindacato di Marineria di Manfredonia, una delle realtà di punta del comparto ittico pugliese potrà avvalersi delle professionalità della Uil con le competenze specifiche della Uila Pesca. Il momento è particolarmente delicato perché in discussione è la stessa sopravvivenza della figura del pescatore. Il fermo biologico, il blocco della Cigs in deroga e la mancata revisione del sistema sanzionatorio hanno determinato un quadro a tinte davvero fosche. E oggi noi siamo qui per tutelare con tutte le nostre forze il settore: abbiamo bisogno di una piattaforma comune di tutta la rappresentanza”, ha affermato Enrica Mammucari che ha poi proseguito: “Ci batteremo per rendere i pescatori protagonisti di una nuova politica del mare in grado di rilanciare la pesca, salvaguardare l’ambiente e le risorse marine ed insieme valorizzarne tutte le potenzialità economiche, a partire dai piani di gestione previsti dal regolamento FEAMP. Anche per questo motivo abbiamo inteso rafforzare la nostra presenza su Manfredonia con una struttura specifica UILA Pesca. L’elezione alla sua guida di Maria Rita D’Ambrosio, una donna giovane, capace e competente, ci inorgoglisce. Potrà contare sul nostro supporto a tutti i livelli per rappresentare le istanze dei pescatori del territorio nelle sedi opportune”.

 

 

Pin It on Pinterest