Pareggio esterno per l’Audace Cerignola: 1-1 con la Turris. Ciano: “siamo riusciti a pareggiarla ma si poteva anche vincere viste le diverse occasioni create”

25 Febbraio 2018|Posted in: Cerignola, Sport

Termina con un pareggio 1-1 tra Turris e Audace Cerignola. Come domenica scorsa, quando il Cerignola ha pareggiato il big match contro il Potenza, anche in questa venticinquesima giornata, giocata per altro senza il supporto della tifoseria gialloblù, i ragazzi di Teore Grimaldi hanno portato a casa un pareggio.

In campo il tecnico ofantino schiera i giovanissimi Matere e Cianci (classe 2000) oltre a Carannante (’99), Cappellari e Abagnale (’98), e gli uomini d’esperienza Allegrini e Ciano al centro della difesa, Moro e Maiorano a centrocampo, Louzada ed Herrera nel reparto avanzato. Longo, Loiodice e Sante Russo in panchina perché non in ottime condizioni fisiche.

Nei primi minuti di gara una rete di Liccardi al 4′ ha agevolato i padroni di casa. Infatti l’Audace Cerignola ha giocato l’intera gara in attacco, contro una squadra che si è difesa, forte del goal rimediato in avvio di partita. Solo nel finale il Cerignola trova la rete del pareggio, al 33′ del secondo tempo, con Gennaro Donnarumma di testa. Tante le azioni create, tante le occasioni in cui poter depositare la rete in fondo al sacco.

«Abbiamo fatto una buona gara – ha detto Ivano Ciano a margine della gara -. Purtroppo abbiamo subito gol nelle fasi iniziali e molto probabilmente era anche fuorigioco. Poi abbiamo reagito in maniera positiva, siamo riusciti a pareggiarla ma si poteva anche vincere viste le diverse occasioni create. Non è un campo facile, abbiamo giocato con diversi giovani, prendiamo i segnali positivi arrivati da questa gara. Torniamo a lavorare sul campo per preparare al meglio il prossimo impegno di mercoledì, al Monterisi contro il Potenza».

U.S.

Pin It on Pinterest