Cerignola: Sindaco Metta: La Lapiccirella spara alle quaglie.

14 settembre 2018|Posted in: Cerignola

Un concorso interno, per legge prioritario, era perfettamente inutile per coprire un unico posto a cui aveva diritto un unico soggetto.

 

Dopo la stabilizzazione del Comandante della Polizia Municipale, dott. Francesco Delvino, presso il Comune di Cerignola, la Consigliera di opposizione Teresa Lapiccirella denunciò, presso la Procura della Repubblica, la presunta irregolarità dell’atto. Il Sindaco di Cerignola, dott. Francesco Metta, dichiara:

“L’articolo 30 D. Leg. 165 impone di immettere prioritariamente nei ruoli:

  1. A) I dipendenti di altre amministrazioni pubbliche;
  2. B) Che siano in posizione di comando.
  3. C) Che abbiano chiesto il trasferimento nella amministrazione presso cui sono in comando.

Nel caso del Comandante Delvino vi era un solo posto da coprire, quello di Comandante della Polizia Municipale.

Unico posto e unico soggetto Dirigente, in posizione di comando da Caserta a Cerignola,  che aveva già chiesto il trasferimento in mobilità a Cerignola e già ottenuto il nulla osta dal Comune di Caserta.

Dunque, un concorso interno, per legge prioritario, era perfettamente inutile per coprire un unico posto a cui aveva diritto un unico soggetto.

Lei denuncia.

Fa perdere tempo a tutti.

Spara alle quaglie.

Incompetente Lei ed ilsuo ispiratore”.