Cerignola: Xylella, la campagna informativa targata CIA Puglia arriva a Cerignola, oggi Mercoledì 24 aprile incontro a Palazzo di Città su novità e obblighi per gli agricoltori

24 Aprile 2019|Posted in: Agricoltura, Cerignola

La capillare campagna informativa targata CIA Agricoltori Italiani Puglia sulla Xylella fastidiosa arriva a Cerignola (Fg). Mercoledì 24 aprile, alle 17, a Palazzo di Città, nella Sala Conferenze, è in programma un incontro informativo dal titolo “Xylella fastidiosa: novità e obblighi per gli agricoltori”, organizzato da CIA Capitanata in collaborazione con la Fondazione ITS Area “Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Alimentare – Settore Produzioni Agroalimentari”. Si tratta del terzo evento divulgativo in provincia di Foggia. I precedenti incontri, molto partecipati, sono stati ospitati a Torremaggiore (1 aprile) e Vieste (8 aprile).

I RELATORI | Dopo i saluti del responsabile comunale CIA Agricoltori Italiani Cerignola Leonardo Leonetti, interverranno il presidente dell’ITS Agroalimentare Puglia Vito Nicola Savino; Enza Dongiovanni, ricercatrice del Centro di Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura “Basile-Caramia” e Andrea Iantoschi, responsabile APO (Associazione Produttori Olivicoli) Foggia. Le conclusioni sono affidate al presidente provinciale CIA Capitanata Michele Ferrandino. Modera i lavori il direttore provinciale CIA Capitanata Nicola Cantatore. Le relazioni verteranno sulle misure di contenimento e prevenzione e faranno il punto della situazione attuale in Puglia.

LA PREVENZIONE | Xylella fastidiosa è un patogeno (batterio) da quarantena che provoca il CO.DI.r.o. “Complesso del disseccamento rapido dell’olivo”.Come noto, la Xylella è arrivata alle porte di Bari. Le buone pratiche colturali, obbligatorie per legge, costituiscono una misura utile ad arginare l’avanzata del batterio e scongiurare la sua diffusione nei territori finora risultati indenni. Come evidenziato dall’Osservatorio Fitosanitario del Dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, il mese di aprile è molto importante nella lotta ai vettori: con gli interventi di aratura/trinciatura e le pratiche di pulizia dei terreni dalle erbe spontanee, è possibile abbattere in maniera efficace la presenza dei vettori nei campi e in particolare negli oliveti.

Pin It on Pinterest