Cerignola: Franco Metta: Grazie di cuore. Mi batterò per voi

30 Ottobre 2019|Posted in: Cerignola

Non è una promessa, ma un solenne giuramento.

Dopo la relazione del Prefetto di Foggia Raffaele Grassi, scritta sulla scorta del lavoro effettuato dalle Commissioni, il Sindaco di Cerignola avv. Francesco Metta comunica:

“Sognavo una reazione del genere, ma nemmeno nei miei sogni la immaginavo cosi ampia, intensa, diffusa e convinta.

Ora posso dirlo!

Lo so da mesi che avrebbero sciolto il mio Comune, per impedirmi di esserne Sindaco per altri 6 anni.

Lo so da quando lo annunciarono il noto estortore/ giornalista e i suoi epigoni.

Molto influenti, chissà mai perché,  in Prefettura ed in Procura.

Lo so da quando il Prefetto Mariani lo preannunciò a destra e soprattutto a manca ( a sinistra, intendo).

Lo so da quando vennero in 80, con auto di servizio in quantità,  per notificarmi un foglietto con dieci paroline.

Mai vista tanta Polizia, Carabinieri, Guardie di Finanza per una mera notifica.

Lo sapevo, ma ho lavorato lo stesso, con la morte nel cuore.

Piangendo di notte, moltiplicando sforzi ed energie.

Perché tutti lavorassero sempre per CAMBIARE CERIGNOLA.

Giravo per il Comune; incitavo; sollecitavo; incoraggiavo tutti.

Con il sorriso sul volto,  la morte nel cuore.

Non so dove abbiano coltivato tanto odio personale.

Ma, alla fine, devo ringraziarLi.

Mai avrei nemmeno sognato tanto apprezzamento, tanta solidarietà,  tanta vicinanza.

Sono stato Sindaco per quattro anni, ma in una settimana mi hanno chiamato “Sindaco” a voce altissima migliaia di persone.

Mi sono sentito più Sindaco in questa settimana, che in tutti i quattro anni precedenti!

Voglio dire a tutti e ad ognuno: GRAZIE. DI CUORE.

E vi ricambierò tanto amore con tutto l’amore che potrò.

Mi batterò, per Voi, per me, per Cerignola.

E vincerò questa battaglia, fosse l’ultima cosa da fare nella mia vita.

Una sola cosa mi addolora profondamente.

Dovevano abbattere Metta, non hanno esitato ad infangare una CITTÀ intera: imprenditori, lavoratori, persone, aziende.

Fango su tutti.

Fango pretestuoso, immeritato, ingiustificato.

Senza rispetto per niente, per nessuno.

Nemmeno per la nostra Audace.

Questa sera si piange di rabbia e di dolore in molte case, di gente innocente.

Mi dispiace.

A TUTTI DICO: SAPETE CHI DOVETE RINGRAZIARE!

A TUTTI PROMETTO CHE DARO’ BATTAGLIA FINO IN FONDO.

CON UNA RELAZIONE COSÌ AL PIÙ SI SCIOGLIE UN…..CONDOMINIO NON GLI ORGANI ELETTIVI DI UNA CITTÀ DI 60 MILA ABITANTI.

Adda passà la nuttata, scrisse Eduardo

In fondo l’ora più buia è proprio quella che precede l’alba.

Hanno voluto togliermi sei anni di lavoro,  che avrei dedicato a finire di cambiare in meglio questa Città.

Il vostro affetto e il vostro apprezzamento mi dicono chiaro che, ancora una volta, hanno sbagliato strategia.

Non 6 ma 10 anni VI DEDICHERO’.

DOPO AVER VINTO QUESTA SACROSANTA GUERRA.

IN NOME DI TUTTI VOI.

Per la nostra Cerignola.

NOSTRA.

MAI LORO!”

Pin It on Pinterest