Foggia, LAB LIBERA: LE AGROMAFIE E LE FILIERE AGRICOLE

25 Maggio 2020|Posted in: Foggia

Giovedì 28 maggio, alle ore 18.30, in diretta sulla pagina Facebook di Libera Foggia, quarto appuntamento del progetto Lab Libera Foggia.

Dopo aver analizzato la problematica dello sfruttamento del lavoro in agricoltura, l’incontro si concentrerà su un altro aspetto chiave del settore: gli interessi della criminalità nella filiera dei prodotti agricoli, dalla produzione alla distribuzione.

In questa analisi ci faremo accompagnare da Fabio Ciconte, direttore dell’associazione “Terra! Onlus” e portavoce della campagna “FilieraSporca contro lo sfruttamento del lavoro in agricoltura”, da Daniele Iacovelli, Segretario Generale della Flai CGIL di Foggia. L’incontro, introdotto da Pietro Fragasso del Presidio Hiso Telharay di Cerignola, sarà moderato dal giornalista dell’”Avvenire”, Toni Mira.


COS’è LAB LIBERA FOGGIA:
In questo tempo anomalo e di grandi cambiamenti delle abitudini sociali e aggregative le mafie non si fermano e continuano a riorganizzarsi, come abbiamo potuto assodare proprio nella città di Foggia.

Il rischio di non accorgersi delle nuove dinamiche che si consolidano con il protrarsi della distanza sociale è forte, così come quello di allentare le reti di una comunità già fortemente minacciata dalla prepotenza mafiosa e dalle tante problematiche che la affliggono.

Come Coordinamento provinciale di Libera riteniamo importante tenere i fari accesi su ciò che avviene nel nostro territorio, provando, con gli strumenti a disposizione in questa situazione, a confrontarci, lanciare spunti di riflessione ed immaginare nuovi progetti.

Abbiamo pensato, quindi, ad un laboratorio a distanza, “Lab Libera Foggia”, un contenitore di idee e di analisi, con incontri aperti sui social, momenti di formazione interni alla rete di Libera e lavori creativi che valorizzino l’impegno profuso in questi mesi e che preparino la nostra terra al dopo quarantena.

Pin It on Pinterest