Cerignola: Fino a quando continuerà questa storia? L’indagine, in corso da 25 mesi, senza alcun frutto o risultato

16 Giugno 2020|Posted in: Cerignola

Francesco Metta, già Sindaco di Cerignola,  e altri cinque cittadini indagato da 25 mesi quando la durata massima delle indagini  “Non può comunque superare i 18 mesi”

L’avv. Paola Metta, difensore di fiducia del sig. Clorindo Izzillo indagato nel procedimento penale n. 3940/18 R.G.N.R.,  invia istanza ex art. 406 del CPP comma 3 e istanza di avocazione ex art. 412 CPP  al G.I.P. del Tribunale di Foggia, al Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Bari e, per conoscenza, al Capo d’Ufficio G.I.P. presso  il Tribunale di Foggia, al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, al Presidente della Corte di Appello di Bari, al Presidente del Tribunale di Foggia, al Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, al Consiglio Superiore della Magistratura.

La storia del Procedimento penale  n. 3940/18 R.G.N.R. iscritto il 13 maggio 2018, dicasi 13 maggio 2018, a carico di Metta Francesco, Sindaco di Cerignola, e del malcapitato signor Filippo De Luca, nell’ambito del quale, per ragioni che “non licet” commentare, si voleva ad ogni costo arrestare il Sindaco in carica, come si dirà, a prescindere dai profili di responsabilità penale ma per pregiudiziale preconcetto e per personale avversione fino a quando continuerà?

L’indagine, in corso da 25 mesi, senza alcun frutto o risultato, ha prodotto, ai danni degli originari indagati, assolutamente zero. Ai danni degli svariati altri cittadini (Bufano Tommaso, Izzillo Clorindo, Dercole Carlo, Caggiano Chiara), nel tempo iscritti nel medesimo fascicolo processuale,  altrettanto zero.

Sei sono gli indagati ancora iscritti:

·        Metta Francesco: da circa 25 mesi;

·        De Luca Filippo: da circa 25 mesi;

·        Caggiano Chiara: da 24 mesi;

·        Dercole Carlo: da oltre 19 mesi;

·        Bufano Tommaso: dal otre 18 mesi;

·        Izzillo Clorindo: da oltre 18 mesi.

Ex art. 407 il termine di durata massima delle indagini, come è noto, “Non può comunque superare i 18 mesi”.

Signor Giudice delle Indagini Preliminari… signor Procuratore Generale fino a quando continuerà questa storia?

avv. Paola Metta.

Pin It on Pinterest