NASCE ATS ROSSO DI CERIGNOLA DOC


I produttori vitivinicoli di Cerignola hanno inteso costituire un soggetto giuridico aggregato al fine di promuovere e valorizzare il territorio con la dichiarata volontà di rimettere in produzione le DOC locali.

In data 14 gennaio 2022 le cantine di Michela Manduano, Marco Caiaffa, Luigi di Tuccio, Michele Biancardi, Francesco Mennuni affiancate dalla cooperativa sociale ALTERECO con Vincenzo Pugliese e l’associazione culturale “IL TITOLO” con Gabriele Romagnuolo hanno inteso costituire l’associazione temporanea di scopo “PRODUTTORI VITIVINICOLI ROSSO DI CERIGNOLA DOC”.

Le finalità della presente ATS sono quelle di promuovere il territorio e le sue produzioni di vini locali con la volontà di rimettere in produzione il ROSSO DI CERIGNOLA DOC.

L’assemblea ha inteso nominare quale presidente l’Avv. Gabriele Romagnuolo, vicepresidenti il Dott. Marco Caiaffa ed il Dott. Michele Biancardi conferendo, altresì, l’incarico di coordinatore del progetto ed enologo al Dott. Giuseppe Colopi.

Il gruppo costitutivo dell’ATS “PRODUTTORI VITIVINICOLI ROSSO DI CERIGNOLA DOC” ritiene che il territorio di Cerignola abbia enormi margini di crescita e debba iniziare a raccontare una storia comune che finisce per caratterizzare la singola storia produttiva.

Le cantine dell’ATS si sono contraddistinte sui mercati per la qualità del vino realizzato e ritengono che tale risultato derivi, per tutta logica, da una filiera produttiva che finisce per premiare il prodotto finale.

Non si può, infatti, prescindere dalle capacità tecniche dei nostri produttori e di tutta la filiera: gli operai agricoli, i viticoltori, i vinificatori e gli imbottigliatori di Cerignola fanno parte di un medesimo comparto che deve raccontare la propria storia ed il proprio talento oltre i confini della nostra comunità.

Questo racconto non dovrà più essere fatto solo in forma individuale ma anche, e la sfida è proprio questa, in forma aggregata.

Pin It on Pinterest