Il 21 marzo si svolgerà la XXVII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Lo slogan scelto quest’anno da Libera per la Giornata è “Terra mia. Coltura, cultura”.

È uno slogan che vuole unire due dimensioni di impegno, oggi fondamentali, dalle quali ripartire.
Terra mia: per prendersi cura della nostra comunità locale e reinterpretare il nostro essere cittadini globale a partire dall’attenzione al contesto nel quale viviamo, alla nostra quotidianità.

Coltura/Cultura. La coltura nella terra, la cultura nelle coscienze. Due parole che si differenziano solo per una vocale, che ci restituiscono la necessità di un lavoro che prosegue in parallelo e tiene insieme l’impegno per il nutrimento della Terra con l’impegno per il nutrimento delle coscienze.

La Giornata vedrà Napoli come sede principale della manifestazione organizzata da Libera e Avviso Pubblico, accompagnata da altre centinaia di luoghi in Italia e nel mondo.

Il luogo simbolo della Puglia sarà, invece, la zona industriale di Bari, dove saranno letti i nomi delle vittime innocenti delle mafie davanti ai cancelli delle fabbriche, insieme alle lavoratrici e ai lavoratori a rischio licenziamento.

In tutte le province della regione, scuole, associazioni, parrocchie e gestori di beni confiscati alle mafie si stanno attivando per realizzare percorsi di memoria sulle vittime innocenti delle mafie e, da Lecce a Foggia, i coordinamenti ed i presidi di Libera promuoveranno momenti di lettura del lungo
elenco delle vittime innocenti, pronunciando collettivamente i loro nomi e cognomi.

Per ciò che concerne la città di Foggia, il Presidio di Libera Foggia “Nicola Ciuffreda e Francesco Marcone” in collaborazione con la Biblioteca “La Magna Capitana”, promuoverà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie presso l’Auditorium della Biblioteca.

La lettura avrà inizio alle ore 10:30, simultaneamente a tutti gli altri luoghi d’Italia. Al termine della lettura, alle ore 11:30, ci sarà il collegamento con la piazza di Napoli per ascoltare il discorso del nostro Presidente Don Luigi Ciotti.

La comunità foggiana è invitata a partecipare per vivere insieme questo momento di memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, affinchè dalla memoria possa continuare a scaturire il nostro impegno per una città libera dalla presenza mafiosa.

Pin It on Pinterest