Cerignola in AZIONE: questa Amministrazione Comunale risulta sorda alle grida d’aiuto della cittadinanza

“Ringrazio il Prefetto di Foggia Carmine Esposito ed il Dirigente De Mutiis per la preziosa attenzione nei confronti delle nostre numerose segnalazioni e nei confronti dei cittadini di Cerignola”.

Inizia così la dichiarazione del Dirigente Regionale e Segretario Cittadino di Azione, Pierluigi Lapollo sulla situazione attuale della città.

“Nelle scorse settimane abbiamo aperto un canale di comunicazione attivo con la Prefettura, dopo i numerosi documenti protocollati a Palazzo di Città sulle emergenze che attanagliano la nostra città.

Abbiamo compreso che questa Amministrazione Comunale risulta sorda alle grida d’aiuto della cittadinanza e pertanto abbiamo iniziato ad
inviare tutte le segnalazioni, per via ufficiale, alla Prefettura di Foggia, presente e puntuale nel sollecitare il Sindaco e la sua maggioranza di Governo, ad intervenire – prosegue Lapollo – ciò nonostante, non si registrano interventi.”

L’ultima missiva di “Azione” indirizzata a Sindaco e Prefettura si concentrava sul disagio sociale, abitativo e post emergenza del quartiere Pozzo Carrozza, nucleo residenziale che sorge intorno alla Chiesa dei Sacri Cuori (per chi non avesse chiaro il quartiere in questione).

Questa area è stata interessata dal nubifragio che si è abbattuto su Cerignola l’8 maggio scorso creando non pochi danni alle abitazioni, disagio ai cittadini, alla Parrocchia e ai beni dei residenti che da sempre devono sopportare l’assenza di istituzioni.

Nonostante la presenza immediata del Primo Cittadino, dopo la forte pioggia e gli allagamenti registrati, niente è stato fatto: ad oggi il quartiere risulta sporco, ha i tombini per lo scolo delle acque piovane ancora colmi di fango e detriti, le case riportano i segni delle intemperie e solo grazie alla premurosità dei residenti, si sono scongiurate tragedie umane, le strade sono dissestate, in diversi tratti anche passeggiare a piedi risulta essere proibitivo e pericoloso!

“Negli scorsi mesi abbiamo provato a dare suggerimenti e porre soluzioni su diversi temi a questa maggioranza, dalle questioni legate all’Ambiente agli aspetti più strettamente Amministrativi, evitando sovra esposizioni per l’Amministrazione Bonito insediata solo nell’autunno 2021 – conclude Lapollo – adesso però il tempo è maturo affinché avvenga un cambio di marcia.

La campagna elettorale è finita da molti mesi ma per qualcuno sembra non essere ancora terminata e di atti importanti nemmeno l’ombra. Noi saremo sempre dalla parte della gente, pronti a collaborare con tutti se questo servirà a migliorare la qualità della vita delle nostre concittadine e dei nostri concittadini.

Chiederò all’amico e Consigliere Comunale Tommaso Sgarro di rappresentare con la solita passione e le riconosciuta competenza, le istanze di tantissimi cerignolani che ad oggi dimostrano delusione e sconforto nei confronti di questa Amministrazione.”

Cerignola in AZIONE

Pin It on Pinterest