replica di Franco Metta, al sindaco di Cerignola Francesco Bonito.

Il Movimento Politico “Avanti Cerignola”, il cui presidente è Franco Metta (già sindaco di Cerignola), nella serata di giovedì 15 settembre, alle ore 20:00, presso la sede di Corso Roma ha organizzato la manifestazione politica per presentare i candidati alla Camera e Senato Giandiego Gatta, Marcello Lanotte e Anna Maria Fallucchi.

Nella giornata odierna il  sindaco di Cerignola, Francesco Bonito (PD), ha scritto una lettera aperta ai candidati di centrodestra  invitandoli a non presenziare  alla manifestazione innanzi citata.

Inviamo la replica del Presidente del Movimento Politico “Avanti Cerignola” Franco Metta.

BOLLITO…….SBROCCA.

Che fosse un po’ confuso e disorientato, totalmente incapace di affrontare lo stress di responsabilità comunali imponenti, lo sapevamo.

Che fosse irretito dalla impossibilità di far fronte alle verità, anche giudiziarie ( truffe all’ Inps / acquisti sospetti di autovetture) che riguardando i Suoi intimi, lo sapevamo di certo.

Ma, ora, sull’ esempio del Suo truculento sodale Emiliano, è passato alle intimidazioni più bieche.

Da BOLLITO a SBROCCATO IL PASSO È STATO BREVE.

Un personaggio con importante carica istituzionale prova a inquinare con invettive fantasiose la campagna elettorale.

Vorrebbe impedire iniziative elettorali, che non gradisce, insultando e minacciando; dando seguito allo “sputar sangue” del Suo Maestro in Regione.

Cede la terra sotto i suoi piedi, alla vigilia di una non più evitabile sconfitta epocale.

A tre anni dal compimento del complotto che per favorirlo portò all’iniquo scioglimento della mia amministrazione, ancora ciancia senza addurre un fatto, una circostanza vera, un episodio concreto.

E sono passati tre anni, senza che la congiura imbastita abbia individuato un fatto, un episodio, una minima illegalità.

Vorrebbe intimidirci.

Ci fa solo pena!

Quando non si hanno argomenti, si inveisce.

Specie quando quel poco di consenso acquisito con menzogne e calunnie, naufraga nella totale impossibilità di reggere il confronto con chi questa città ha migliorato, gestendo la pubblica amministrazione impeccabilmente.

Come dimostra la fine ( archiviazione) di tutte le pretestuose indagini, a decine promosse dai Suoi amici.

Tenta di inquinare la campagna elettorale nazionale, come ha già fatto con le amministrative.

Contando sulla complicità di alcuni suoi scombinati alleati, presenti nel fronte opposto.

Che oggi, con ritardo, si accorgono del madornale errore commesso.

Lui da confuso e bollito, passa a prepotente e sbroccato.

Noi non abbiamo paura di Lui.

Continuiamo sulla nostra strada.

Nulla da rinnegare, nulla da rimproverarci.

Orgogliosamente nemici di chi complotta, mente e ora minaccia.

Ci vediamo giovedì alle 20. A Cerignola. Con Avanti Cerignola.

La rabbia di bollito/sbroccato, un motivo in piu’ per esserci.

E per batterlo il 25 settembre.

Non abbiamo paura di dover “sputare sangue”, come amano dire.

Fino all’ultima goccia siamo disposti a versarlo.

Ma il PD NON PASSERA’.

Pin It on Pinterest